Da soli si va più veloci, insieme si arriva più lontano (proverbio africano)

Chi Sono

Bologna (1969), studi in ingegneria, appassionato di Total Quality Management, che pone il "gioco di squadra", a tutti i livelli interni ed esterni, come determinante per il successo delle organizzazioni ed il benessere dei lavoratori. In oltre 20 anni di esperienza aziendale mi sono occupato di gestione della produzione e ho partecipato a progetti di miglioramento organizzativo e informatico.

Della mia esperienza fanno parte essere marito e padre e il vivere svariati interessi con passione e curiosità. Tra questi la moto, suonare batteria e percussioni, viaggiare, sciare, tirare con l'arco e volare su ultraleggeri a motore.

Arrivo al Coaching per lavorare con le persone sull'individuazione, sviluppo ed utilizzo pratico e responsabile delle potenzialità, per favorire consapevolezza, realizzazione, benessere e felicità.

Cosa mi ha portato al coaching?

Durante la mia esperienza aziendale ho notato quanta differenza ci sia tra il rendimento che le persone potrebbero avere e quello che hanno in realtà. E' un'osservazione facile da condividere: pensa ai momenti nei quali ti sentivi "al meglio" e come ti senti abitualmente.

Ovviamente nessuno di noi può essere sempre al 100%, ma sono convinto che esista un grandissimo margine di miglioramento, che interessa le nostre performances e la nostra realizzazione, ma anche il nostro stato d'animo, il nostro benessere, le relazioni con le altre persone e l'integrazione con gli ambienti che frequentiamo o nei quali lavoriamo.

La realtà in cui viviamo e lavoriamo è certamente complessa, ci sono elementi che non possiamo controllare direttamente (quindi non siamo onnipotenti), ma ce ne sono altri sui quali abbiamo un controllo più o meno esteso e spesso sono più di quelli che pensiamo.

Per esempio possiamo influire poco sulle scelte politiche dello stato in cui viviamo (anche se possiamo sempre votare) e sulle strategie delle organizzazioni per cui lavoriamo (a meno di non essere un top manager), ma possiamo incidere sulle nostre attività quotidiane, nelle relazioni con le altre persone, nel modo con cui comunichiamo e arriviamo a comprendere gli altri; e in buona misura anche sui nostri pensieri e su come ci sentiamo.

Questo a patto che aumentiamo la nostra consapevolezza e ci prendiamo la responsabilità di definire cosa vogliamo e chi vogliamo essere; decidiamo di agire, migliorare, imparare dagli errori; e questo si può fare anche con l'aiuto di un percorso di coaching.

Dal coaching ho imparato che siamo fatti per essere felici e realizzati, ma spesso lo disimpariamo e andiamo a impantanarci in strategie e in abitudini che hanno lo scopo più di farci tirare avanti in qualche modo che non di vivere pienamente.

Così come possiamo controllare più elementi di quelli che pensiamo, abbiamo anche molte più risorse di quante ne conosciamo (vedi anche https://paolocoaching.cms.webnode.it/le-potenzialita/ ), che ci possono guidare a definire e raggiungere nuovi obiettivi di sviluppo.

Da notare che grazie all'elaborazione che il cliente (coachee) fa durante il percorso con il supporto del coach, si arriva a definire obiettivi e strategie in linea con le esigenze e i valori del cliente stesso, con il vantaggio di rendere il cliente più autonomo nell'affrontare il futuro con quanto ha appreso, e più soddisfatto per un cammino che lo porti dove realmente lui vuole andare. Per questo motivo non vengono fornite soluzioni "preconfezionate", che potrebbero non essere ciò che il cliente realmente vuole ottenere.

Quindi per riassumere, mi sono appassionato al coaching perché lo trovo una risposta efficace a un bisogno di miglioramento diffusissimo tra la maggior parte delle persone, che può quindi aiutare chi intende impegnarsi veramente (quindi non tutti) ad allargare il proprio campo di azione e di pensiero.

Rifletti quindi se c'è qualcosa che vorresti sapere fare meglio, qualche traguardo personale o professionale che vorresti raggiungere, qualche miglioramento che vorresti nelle tue relazioni, se vuoi essere supportato per affrontare dei cambiamenti...

...E contattami per valutare insieme se un percorso di coaching fa per te.

Contatti - sessioni di coaching a Bologna o via Skype/telefono


Paolo Grande
Via Antonio Pellegrino Orlandi, 11/1 - 40139 - Bologna (Quartiere Savena - Zona Mazzini, via Emilia Levante)

Telefono:
+39 3397200317

Email:
paolo.g69@libero.it

Skype:
paologrande1969

Seguimi:

Facebook: https://www.facebook.com/PaoloGrandeCoach/

linkedin: https://it.linkedin.com/in/paolo-grande-219056134